PNEUMOLOGIA IN PRIMA LINEA – La gestione dei pazienti con polmonite da COVID 19

Inizio: 01-12-2020 - Fine: 31-01-2021

Chiusura iscrizioni: 31-01-2021


Formazione a distanza - Crediti ECM: 5.2


Ore previste: 4.00 – Posti disponibili: 0 – Stato corso:

Raggiunto il numero massimo di iscritti al corso. Non è possibile accedere.


Discipline e professioni:

Medico chirurgo:
Allergologia ed immunologia clinica
Cardiologia
Geriatria
Malattie dell'apparato respiratorio
Malattie infettive
Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza
Medicina interna
Anestesia e rianimazione
Microbiologia e virologia
Radiodiagnostica
Igiene, epidemiologia e sanità pubblica
Medicina del lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro
Medicina generale (medici di famiglia)

Farmacista:
Farmacia ospedaliera
Farmacia territoriale

Biologo:
Biologo

Infermiere:
Infermiere

Tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro:
Tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro

Tecnico sanitario di radiologia medica:
Tecnico sanitario di radiologia medica

Tecnico sanitario laboratorio biomedico:
Tecnico sanitario laboratorio biomedico

Leggi tutto
Leggi meno

Descrizione

L’infezione da Covid-19 è una malattia nuova e complessa, perciò nessuno si può definire esperto. Inoltre, la medicina è una scienza che si basa sulle evidenze che, per essere tali, devono essere provate da studi clinici che per avere valore devono essere stati effettuati su molti pazienti e per un tempo adeguato, La polmonite interstiziale acuta causata dal coronavirus è caratterizzata da un danno alveolare diffuso e dall’infiltrazione di cellule infiammatorie nell’interstizio polmonare. Nei casi che si aggravano, queste cellule liberano in gran quantità fattori di crescita dei fibroblasti che depositano collagene causando fibrosi con ispessimento delle pareti alveolari e collasso degli spazi aerei.

Sono state descritte tre fasi distinte nel decorso della malattia indotta dal Covid-19. La prima è quella in cui il virus, attraverso le vie respiratorie, entra nel nostro organismo, la seconda fase è quella della polmonite interstiziale, che a differenza della classica polmonite lobare, assai di frequente colpisce i due polmoni in modo molto esteso, sia attraverso gli effetti diretti del virus sia per la risposta infiammatoria del nostro organismo. In questa fase possono comparire sintomi respiratori anche molto importanti, in cui si rende necessario il ricovero. La prognosi di questa fase è variabile poi, in un numero più ridotto di pazienti, la malattia evolve in una terza fase, caratterizzata da un quadro clinico ingravescente, causato da una risposta iper-infiammatoria che determina tra l’altro un quadro di vasculopatia sia arteriosa sia venosa, con stato di ipercoagulabilità, trombosi dei piccoli vasi, evoluzione verso lesioni polmonari anche estremamente gravi e potenzialmente permanenti (fibrosi) e coinvolgimento extra-polmonare.

L’evento vuole approfondire, attraverso il racconto dell’esperienza in prima linea, questi complessi e differenti argomenti con un particolare riflessione sull’impatto nelle patologie respiratorie croniche importanti e comuni come l’Asma e la BPCO, e più rare come la Fibrosi Polmonare Idiopatica e il deficit di Alfa-1-antitripsina (AATD).

Programma scientifico

30”                  Introduzione al corso e obiettivi formativi: la gestione delle malattie polmonari dopo il 2020 alla luce dell’esperienza COVID 19 (M. Malerba – Pneumologia Vercelli)

 

30”                  La polmonite da COVID 19: ezio-patogenesi, approccio clinico e discussione ragionata di casi clinici. Il punto di vista del pneumologo. (M. Malerba – Pneumologia Vercelli)

 

30”                  La polmonite da COVID 19 la gestione terapeutica ed i protocolli farmacologici  (M. Pirisi – Medicina Interna Novara)

 

30”                  La terapia dell’Asma e della BPCO nel 2020: l’epidemia COVID ha modificato l’approccio terapeutico? (A. Raie – Allergologia Vercelli)

 

30”                Ecografia toracica: l’importanza di una diagnosi precoce (B. Ragnoli – Pneumologia Vercelli)

 

30”                  L’uso della ventilazione non invasiva e della CPAP nei pazienti con BPCO e nei pazienti con polmonite da COVID 19 (P. Pochetti – Pneumologia Vercelli)

 

30”                  L’importanza della diagnostica TAC HRTC nelle polmoniti interstiziali   (S.Borsellino)

 

30”                  Le manifestazioni extra-polmonari della polmonite da COVID19 (G. Patti – Cardiologia Novara)

 

30”                  La gestione della possibile cronicizzazione dei pazienti ex COVID: come predisporre un adeguato percorso diagnostico-terapeutico di follow-up (P. Sainaghi – Medicina Interna Novara)